malika

24 Mar Intervista I Malika Ayane

malika

Malika Ayane

INTERVISTA DI LUCA RIZZATO

Intervista esclusiva dell’inviato per Stella FM a Malika Ayane.

Malika Ayane è nata a Milano il 31 gennaio del 1984 da padre marocchino e da madre italiana. Inizia la sua attività nel 1995, all’età di 11 anni, entrando nel coro di voci bianche del Teatro alla Scala, nel quale resta fino al 2001 cantando spesso da solista, soprattutto nei repertori contemporanei di Gabriel Fauré (1998 nella Chiesa di San Marco a Milano), Benjamin Britten, Francis Poulenc, Bruno Zanolini e Ralph Vaughan Williams. Negli stessi anni studia violoncello presso il Conservatorio di Milano.

Incuriosita dalla “musica oltre al teatro”, inizia a sperimentare generi passando dal blues al jazz, dal gospel all’electro-clash.

Il 7 dicembre 1997 il Maestro Riccardo Muti la sceglie come solista nel ruolo della Seconda apparizione per il Macbeth con Maria Guleghina, Renato Bruson, Roberto Alagna e Carlo Colombara nella serata d’inaugurazione della stagione d’opera alla Scala, ripresa dalla RAI. Al teatro La Scala di Milano colleziona collaborazioni importanti, tra cui quelle con Riccardo Chailly e Giuseppe Sinopoli fino al 2001.

Nel 2003 partecipa alla fondazione di Music Organiz Action Music, rete di musicisti e disc jockey che si dedica alla realizzazione di colonne sonore per sfilate e di musica per eventi.

Dopo aver collaborato in alcuni spot pubblicitari con Ferdinando Arnò, nel 2007 firma per la Sugar Music di Caterina Caselli un contratto discografico. Il primo album viene pubblicato, per la produzione di Arnò, il 26 settembre 2008 ed è intitolato semplicemente Malika Ayane; l’album viene certificato disco di platino, arrivando a vendere 80 000 copie.

Agli inizi del 2008 viene pubblicato il primo singolo Sospesa, che vede la collaborazione di Pacifico, ma una vera e propria svolta arriva con il secondo singolo estratto dall’album: Feeling Better. Il brano si stabilizza ai vertici delle classifiche radiofoniche per oltre quattro mesi, l’utilizzo della canzone nei media permette a quest’ultima di raggiungere la nona, poi sesta posizione della classifica FIMI, dopo 31 settimane di permanenza nella top 100, segnando un vero e proprio record per un’artista emergente.

All’inizio del 2009 viene distribuito l’album Dentro ogni casa di Pacifico, contenente il brano Verrà l’estate, duetto tra l’artista milanese e Malika; il brano, estratto come singolo il 22 maggio 2009, diverrà il quarto singolo della Ayane. Durante lo stesso anno viene scelta dalla cantante britannica Duffy per aprire una tappa del suo tour a Milano il 13 novembre.

Incide, durante lo stesso anno, una cover di Blue Christmas in duetto con Andrea Bocelli, inserita nell’album del tenore italiano e presentata live dai due durante un’ospitata a Che tempo che fa, e durante sei tappe del tour nel Regno Unito del tenore italiano.

Sanremo 2009: Come foglie
Nel mese di febbraio 2009 Malika partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte cantando (insieme a Gino Paoli nella serata dei duetti) il brano Come foglie, scritto dal frontman dei Negramaro Giuliano Sangiorgi. Il brano riscuote un ottimo successo, si classifica secondo nella categoria Giovani, raggiunge la seconda posizione della classifica FIMI e resta ai vertici di tale classifica per circa 19Festival di Sanremo settimane, viene poi successivamente certificato disco di platino.

Nello stesso periodo la cantante è impegnata anche in altre attività. Scrive il singolo Dopo di meper Valerio Scanu, concorrente dell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi; il brano raggiunge la nona posizione nella classifica FIMIDurante il 2009 prende parte all’iniziativa di Artisti Uniti per l’Abruzzo, con i quali ha partecipato alla registrazione del brano Domani 21/04.2009, cantando insieme a cantanti come Jovanotti, Ligabue, Franco Battiato, Zucchero, Carmen Consoli e altri. Continua ancora con la scrittura componendo il brano Ancora non sai al soprano Katherine Jenkins, scritto a quattro mani con il produttore statunitense David Foster. Il 10 luglio 2009 viene pubblicato l’ultimo singolo estratto dall’album Malika Ayane che si intitola Contro vento.

Sanremo 2010: Ricomincio da qui e Grovigli
Nel gennaio 2010 esegue una cover di La prima cosa bella (certificata prima come disco d’oroda FIMI e quattro anni più tardi come disco di platino), brano di Nicola Di Bari, per la colonna sonora dell’omonimo film di Paolo Virzì.

Nel febbraio 2010 partecipa al 60º Festival di Sanremo nella sezione “Artisti”, presentando il brano Ricomincio da qui. Il testo della canzone è scritto da Malika Ayane e Pacifico, mentre le musiche sono di Ferdinando Arnò. Il brano ottiene un ottimo riscontro, tanto che la Ayane vince il Premio della critica “Mia Martini” e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv’.Durante la serata finale del Festival, la cantante non riesce a raggiungere le prime tre posizioni finali. In segno di protesta per l’eliminazione della cantante e di alcuni altri big in gara, il pubblico del teatro Ariston esprime il proprio malcontento a cui si associano clamorosamente i membri dell’orchestra che lanciano i fogli degli spartiti sul palco. Il singolo otterrà successo nelle vendite, guadagnano un disco di platino e risultando essere il singolo più programmato nelle radio tra gli artisti in gara.

In concomitanza con la partecipazione al Festival di Sanremo 2010 viene pubblicato il suo secondo album, intitolato Grovigli, che conquisterà la certificazione FIMI di doppio disco di platino, per le oltre 100 000 copie vendute[16]. Oltre al brano sanremese e la cover de La prima cosa bella, l’album include diverse collaborazioni: con Paolo Conte, Malika duetta in Little Brown Bear, mentre Cesare Cremonini è autore ed interprete di Believe in love. Gli altri singoli estratti dall’album sono Satisfy My Soul, in radio il 29 aprile 2010, e Thoughts and Clouds, pubblicato l’8 ottobre 2010.

Nella primavera dello stesso anno Malika viene invitata al prestigioso evento del David di Donatello, durante il quale canta “La prima cosa bella” e premia il maestro Ennio Morricone per la colonna sonora del film “L’uomo che verrà”.

Il 25 maggio 2010 viene pubblicato il disco 1999-2010 The Greatest Hits, che rappresenta la prima raccolta di successi di Cesare Cremonini. All’interno del disco è contenuto anche Hello!, brano in cui Malika duetta con il cantautore bolognese.Il 1º ottobre 2010 la canzone viene pubblicata come singolo.

Nel settembre 2010, la cantante riceve una nomination agli MTV Europe Music Awards.Ad ottobre dello stesso anno viene pubblicata la Special tour edition dell’album Grovigli, in formato CD+DVD, contenente anche l’inedito Il giorno in più, estratto come singolo il 14 gennaio 2011, ed inserito nella colonna sonora dell’omonimo film di Fabio Volo. Inoltre la nuova edizione contiene anche il singolo Hello!.

Il 30 settembre e il primo ottobre partecipa ad O’Scia’, dove duetta con Claudio Baglioni.

Nel febbraio 2011 la cantante riceve due nomination ai TRL Awards 2011 nelle categorie Best Look e Italians Do It Better.

Il contratto con la Sugar e il primo albumDopo aver pubblicato nel marzo 2012 il singolo L’unica cosa che resta che vede la sua partecipazione insieme a Pacifico, Malika Ayane nell’estate del 2012 è in sala di registrazione per il suo terzo album. Il singolo di apertura, Tre cose, è trasmesso dalle radio italiane dal 27 luglio 2012. L’album, intitolato Ricreazione e pubblicato dalla Sugar Music, esce il 18 settembre 2012, a due anni di distanza dall’uscita di Grovigli. Il singolo Tre cose è stato scritto da Alessandro Raina con musiche di Alessandro Raina e Malika Ayane, e guadagna la certificazione di disco di platino. Sempre nel 2012 interpreta un piccolo ruolo nel film Tutti i rumori del mare, diretto dal marito Federico Brugia. Il secondo singolo estratto dall’album è Il tempo non inganna in radio dal 9 novembre 2012. A novembre del 2012 viene pubblicato l’album di Francesco De Gregori Sulla strada, in cui Malika Ayane duetta con il cantautore in Ragazza del ’95 e Omero al Cantagiro.
Il 13 dicembre 2012 viene confermata la sua partecipazione al Festival di Sanremo 2013 con due brani entrambi scritti da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro, quali E se poi e Niente, il primo dei quali si classifica quarto al termine della competizione, e viene successivamente certificato da FIMI come disco di platino. Il 24 maggio esce il quarto singolo estratto dall’album Ricreazione, Cosa hai messo nel caffè?; nello stesso giorno parte il tour estivo. Il 26 maggio canta l’Inno nazionale alla finale della Coppa Italia.

Il 28 ottobre viene estratto il singolo Neve casomai (un amore straordinario), quinto e ultimo estratto da Ricreazione, album che ottiene la certificazione di disco di platino per le oltre 50.000 copie.

Dal 17 giugno 2013 per due settimane la Ayane ha condotto un programma radiofonico Sold out, incidenti di percorso, programma da lei scritto e condotto che riparte, dopo il successo delle precedenti edizioni, a febbraio 2014. Durante lo stesso anno presenzia nel cast del corto cinematografico Caserta Palace Dream del regista australiano James MCTeigue.

Nel luglio 2013 riceve un Premio Lunezia in riconoscimento del “valore Musical-Letterario” del brano “E se poi”, ottiene, durante lo stesso anno, un Wind Music Award per il disco d’oro di Ricreazione e un Velvet Award.

L’8 maggio 2014 è stata invitata da Laura Pausini a cantare accanto a lei. Il 18 maggio canta e suona il violoncello nel brano Con la musica alla radio, al fianco di Noemi, L’Aura, Emma, Paola Turci, Syria, La Pina e dalla stessa Laura Pausini al Teatro Antico di Taormina. Lo show viene trasmesso in TV il 20 maggio come il one man show Stasera Laura: ho creduto in un sogno.

Il 30 settembre 2014 è uscito il nuovo album di Fedez, Pop-Hoolista, contenente tra i vari duetti, quello con Malika nel brano Sirene, il quale nella 37ª settimana del 2015, senza essere estratto come singolo, viene certificato disco d’oro per le 25.000 copie vendute.

Sanremo 2015 e la pubblicazione dell’album Naïf
Il 14 dicembre 2014 viene annunciata la sua presenza al Festival di Sanremo 2015 da Carlo Conti a l’Arena di Massimo Giletti con il brano Adesso e qui (nostalgico presente), con il quale il 14 febbraio 2015 riesce a classificarsi terza nella classifica finale aggiudicandosi inoltre per la seconda volta il Premio della Critica “Mia Martini”. Il brano raggiunge la nona posizione della classifica FIMI e, certificato disco di platino, si classifica come terzo brano italiano più trasmesso dalle radio secondo EarOne.Il 12 febbraio 2015 ha pubblicato il suo quarto album, Naïf (pubblicato da Sugar Music). Su iTunes è scaricabile anche la bonus track con la cover di Vivere di Vasco Rossi, interpretata durante la terza serata del Festival di Sanremo 2015.L’album raggiunge la nona posizione nella classifica FIMI, nella quale resta presente per oltre un anno e viene certificato disco d’oro per aver superato le 25.000 copie vendute. Il 1º e l’8 aprile 2015 è special coach nel programma The Voice of Italy per il team di Roby e Francesco Facchinetti.

ll secondo singolo estratto dall’album è Senza fare sul serio, il brano raggiunge in breve tempo la top 10 della classifica FIMI e si classifica come seconda canzone italiana più passata nelle radio dell’intero 2015. Il brano diventa un vero e proprio tormentone estivo, al punto tale da raggiungere il triplo disco di platino per le oltre 150.000 copie vendute.

L’11 settembre 2015 la cantante lancia il terzo singolo estratto dall’album, Tempesta, il cui video viene presentato a Venezia in occasione della Mostra internazionale d’arte cinematografica a cui la cantante partecipa come giurata.[39] Anche Tempesta ottiene una certificazione di vendita FIMI: viene certificato disco d’oro per aver superato 25.000 copie vendute. Il 22 dello stesso mese partecipa in qualità di ospite al concerto-evento all’Arena di Verona di Francesco De Gregori, cantando con lui “Piccola mela”. Esegue durante la serata una reinterpretazione di “Pezzi di Vetro”, accompagnandosi con il violoncello. Ritorna sul palco a fine concerto cantando “Buonanotte Fiorellino”, insieme a Ligabue, Elisa, Giuliano Sangiorgi, Caparezza, Fausto Leali e De Gregori stesso.

A settembre 2015 presta la voce nella versione italiana del cortometraggio Pixar Lava, che anticipa il film Inside Out, assieme al cantante Giovanni Caccamo.

Ad ottobre parte il Naif Tour in versione teatrale, con data zero l’8 ottobre a Vigevano e prosegue facendo tappa nei principali teatri italiani, tenendo impegnata la cantante fino a dicembre. Il tour registra nei primi mesi sold out in diverse date, al punto che la data milanese viene triplicata. Il tour termina al Teatro Ariston di Sanremo e registra sold out in tutte le date. Durante la primavera del 2016 la Ayane parte nuovamente in tour in un giro nei club italiani lungo 15 tappe.

Il 26 febbraio 2016 entra in rotazione radiofonica il quarto singolo estratto da Naïf: Lentissimo. Nel mese seguente la Ayane è impegnata con i TIMmusic OnStage Awards 2016, in qualità di conduttrice al fianco di Nicola Savino. Il grande evento è stato trasmesso in prima serata il 18 marzo su Rai 2 e attraverso l’emittente radiofonica Radio2. Il 20 maggio esce anche il quinto singolo dal medesimo album, Blu, quasi in concomitanza esce anche la cover Nel blu dipinto di blu di Domenico Modugno utilizzata come colonna sonora nello spot pubblicitario della compagnia aerea Alitalia.

L’esperienza del musical con Evita (2016-2017)
Durante l’estate del 2016 la cantante è impegnata con le battute finali del Naïf En Plein Air Tour. Il 22 settembre 2016 viene pubblicato Love Life Peace, album di Raphael Gualazzi al cui interno è presente un duetto con Malika in Buena Fortuna.Tra novembre 2016 e gennaio 2017 la Ayane ha indossato le vesti di Evita Perón, protagonista nel musical di Massimo Romeo Piparo, Evita. La cantante ha portato la sua voce, accompagnata dall’orchestra, nei teatri italiani per 70 repliche, davanti a 72 719 spettatori.

Il 16 novembre 2017 presenta lo spettacolo Non solo 25 al Teatro nuovo di Milano, in occasione del 25 ottobre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Il ritorno con Stracciabudella e Domino (2018)
Dopo l’esperienza col musical, Malika si dedica a un lungo periodo di gestazione, durato oltre due anni, per dare forma al quinto traguardo discografico. La pausa dalle scene musicali non preclude alcune apparizioni televisive (come Facciamo che io ero di Virginia Raffaele e i David di Donatello).

Il 22 maggio, tramite alcune testate giornalistiche e i suoi canali social, la Ayane annuncia la fine della lavorazione al disco: si intitola Stracciabudella il singolo destinato a fare da apripista al nuovo progetto di inediti, Domino, in uscita il 21 settembre. Il singolo entra in rotazione radiofonica il 25 maggio, a oltre tre anni dall’ultimo lavoro discografico. Lo stesso giorno annuncia le tappe del nuovo tour, Domino tour, che la impegnerà tra novembre e dicembre nei principali teatri e club italiani. Il 1 giugno 2018 Malika duetta con Fedez sulle note di Sirene a San Siro (stadio di Milano) al concerto di J-Ax e Fedez “La Finale”.

Il 5 luglio va in onda su Canale 5 la prima puntata dei Wind Summer Festival, ai quali Malika partecipa con Stracciabudella.