emis-killa-sold-out-i-live-di-milano-e-roma-hhsgx

04 Nov Intervista I Emis Killa

emis-killa-sold-out-i-live-di-milano-e-roma-hhsgx

Emis Killa

INTERVISTA DI LUCA RIZZATO

Intervista esclusiva dell’inviato per Stella FM a Emis Killa.

Emis Killa, all’anagrafe Emiliano Rudolf Giambelli, classe 1989, è un rapper milanese.
Si avvicina al rap all’età di 14 anni, attratto principalmente dalle rap battle, disciplina che coltiva da subito in strada, principalmente al muretto di Milano, e che nel 2007 lo porta sul palco del Tecniche Perfette (concorso culto per tutti gli appassionati di rap e freestyle battle), dove si aggiudica il titolo di campione italiano di freestyle.
Successivamente decide di abbandonare le gare di freestyle per dedicarsi alla scrittura dei testi. Entra a far parte di Blocco Recordz, con cui pubblica nel 2009 il suo primo lavoro “Keta Music”, un mixtape di inediti su basi edite e non, facendosi così conoscere nell’ambiente dell’underground rap tra gli esponenti della scena italiana.
Nel 2010 torna con un nuovo progetto “Champagne e spine”, street album che consacra Emis Killa come la giovane promessa del rap made in Italy, collaborando con artisti come Jake La Furia e Guè Pequeno dei Club Dogo, Marracash, Bassi Maestro ed altri ancora, su produzioni inedite di producer del calibro di Don Joe dei Club Dogo e Big Fish, realizzando così un piccolo classico del genere.
È proprio grazie a questo disco che Emis Killa comincia a far parlare di sé, ricevendo molte proposte da diverse case discografiche, ma è solo nel 2011, dopo l’uscita di “The flow cocker vol.1”, che Emis Killa firma un contratto discografico con la Carosello Records.
Pubblica con Carosello il remix di “I need a dollar” di Aloe Blacc e un EP dal titolo “Il peggiore” (2011), il progetto che anticipa il suo primo disco ufficiale, “L’erba cattiva”, uscito il 24 gennaio 2012.
L’album, concepito quasi interamente con Big Fish alle produzioni, contiene importanti collaborazioni tra cui i featuring con Guè Pequeno, Marracash, Fabri Fibra, Tormento e altri.
Il 2012 diventa l’anno di Emis Killa, consacrandolo come la grande rivelazione del rap italiano. Il disco “L’erba cattiva” fa il suo esordio in classifica al 5° posto, raggiunge il disco di platino e rimane stabile per 1 anno consecutivo al vertice delle classifiche ufficiali di vendita.
Il singolo “Parole di ghiaccio” si aggiudica il disco di platino digitale. A febbraio 2012 prende il via “L’erba cattiva tour” (Live Nation in collaborazione con 3esessanta) che fino a metà settembre 2012 registra ovunque il sold out.
È da un’idea di Emis Killa che nasce “Se il mondo fosse”, il brano (disco di platino digitale) che i più importanti rapper realizzano per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna e che raccoglie 33.772,28 euro, donati direttamente da Emis Killa all’ISS Galilei di Mirandola.
Quello stesso anno, Emis Killa vince il premio Best New Generation ai TRL Awards ed è protagonista sia dei TRL Awards che degli MTV Days con strepitose performance live.
Ma non solo: vince anche il Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards, la sua performance a X Factor è una delle più apprezzate dell’edizione 2012 ed inoltre conduce per oltre 1 mese la storica trasmissione dedicata all’hip hop “One two One two” su Radio Deejay.
A dicembre 2012 esce “L’erba cattiva – Gold Version”, una nuova versione del disco che contiene anche 4 inediti tra cui “Il King”, brano scelto da i Soliti Idioti per il loro ultimo film “I 2 soliti idioti”, uscito a Natale 2012.
Dopo un anno di trionfi e soddisfazioni Emis Killa si rimette al lavoro per scrivere i brani che faranno parte del nuovo disco. Nell’attesa del primo singolo ufficiale, pubblica a luglio “Vampiri”, brano che decide di regalare alle migliaia di killers che lo supportano.
“Mercurio” è il titolo del nuovo disco, uscito il 22 ottobre 2013, che esordisce al 1° posto della classifica degli album più venduti e conquista il disco di platino.
Emis Killa è tra i protagonisti di uno degli eventi hip hop più popolari al mondo, i Bet Hip Hop Awards, che si tengono ogni anno negli Stati Uniti e che vengono trasmessi sul canale BET negli Stati Uniti, UK e Africa.
Il giovane rapper è il primo artista italiano a essere invitato a questa manifestazione, giunta all’8^ edizione, dove si esibisce nella categoria Cyphers. Nei 7 Cyphersche si esibiscono quell’anno, tra i nomi più importanti della scena rap americana (tra cui Kendrick Lamar, A$AP Rocky, Action Bronson, Nelly, Joell Ortiz), c’è anche Emis Killa che rappa su un beat del famoso DJ Premiere, uno dei produttori hip hop più famosi al mondo.
Nel mese di ottobre, Emis Killa torna a condurre su Radio Deejay “One two one two”. Il “Mercurio tour” prende il via il 28 febbraio 2014 (Live Nation) facendo tappa nelle principali città italiane, dove registra ovunque il tutto esaurito. Dal 5 marzo Emis Killa diventa anche il nuovo conduttore di “Goal Deejay” in onda ogni mercoledi su Sky Sport 1. E il venerdì, nelle settimane di Coppe Europee, conduce anche “Goal Deejay Europa”, dove si alternano in studio ospiti del panorama musicale e calcistico. In occasione della Coppa del Mondo, è anche conduttore dell’edizione speciale di “Goal Deejay Mondiale”.
Emis Killa firma la colonna sonora dei Mondiali di Sky Sport con il brano “Maracanã”, realizzato per l’occasione. Il singolo spopola in radio, raggiunge il 1° posto su iTunes dove si mantiene stabile dal giorno di uscita, il video raggiunge 3 milioni di visualizzazioni in 10 giorni e conquista il disco di platino digitale. Il brano è uno dei 4 inediti, oltre a “Balla col diavolo”, “Brutta” e “Se penso al rap”, contenuti in “Mercurio 5 stars edition”, il repack del disco di successo del rapper, uscito il 10 giugno. “Mercurio” torna così in top 10, raggiungendo il 3° posto in classifica.
Nella nuova versione del disco è presente anche “Il mondo dall’alto (di un palco)”, il DVD dello strepitoso live all’Alcatraz di Milano del rapper, con immagini esclusive, backstage, intervista e i momenti più emozionanti del concerto milanese.
Per tutta l’estate, il “Mercurio Tour” prosegue in tutta Italia con grande successo.
Emis Killa è uno degli artisti più acclamati dei Music Awards in onda a giugno su Rai Uno e partecipa a tutte le 4 puntate del Coca-Cola Summer Festival (in onda a luglio su canale 5), facendo ballare Piazza del Popolo con la sua “Maracanã”.
Il video inoltre è per tutta l’estate il clip più visto in Italia (fonte VEVO).
A 1 anno di distanza dall’uscita, l’album “Mercurio” è nei top 5 della classifica iTunes e da oltre 70 settimane consecutive nella classifica degli album più venduti in Italia.
Emis Killa è nuovamente conduttore di “Goal Deejay” e “Goal Deejay Europa” su Sky Sport 1. Conduce inoltre “One two One two” su Radio Deejay assieme a Ensi per tutta la stagione 2015/2016.
Il 5 novembre 2014 esce per Rizzoli il suo primo libro “Bus 323. Viaggio di sola andata”, che diventa subito un successo editoriale.
Il rapper firma il brano inedito del film di Natale 2014 di Aldo, Giovanni e Giacomo “Il ricco, il povero e il maggiordomo”, uscito l’11 dicembre nelle sale italiane. La canzone si intitola “Che abbia vinto o no (feat. Antonella Lo Coco)”, la cui base è stata prodotta dai 2nd Roof.
Per i Playoffs di NBA 2015 in onda su Sky Sport HD, Sky decide di coinvolgere Emis Killa: il rapper scrive un pezzo inedito “I.L.T.G. (I love this game)” ed è la colonna sonora che accompagna i Playoffs su Sky Sport HD, fino alle Finals di inizio giugno.
Per la prima volta partecipa al concerto del Primo Maggio a Roma (2015), cantando di fronte a migliaia di persone in Piazza San Giovanni. A giugno dello stesso anno conduce gli MTV Awards a Firenze. Sempre a inizio estate 2015, Emis Killa fa un’inaspettata sorpresa ai suoi fan: esce infatti in free download dal sito ufficiale emiskilla.com “Keta Music Vol.2”, 13 tracce inedite di puro rap.
Nel 2016, Emis Killa è uno dei coach della nuova edizione di “The Voice of Italy”, in onda su Rai 2.
Il nuovo singolo “Non era vero” esce il 20 maggio 2016, mentre nell’estate 2016 esce il brano “CULT”, dove il rapper è protagonista di un videoclip poco convenzionale, popolato da personaggi cult degli Anni 90. Il singolo conquista il disco di platino digitale e nel 2017 fa parte della colonna sonora del popolare videogioco dedicato al basket NBA 2k18.
A fine settembre esce “Dal basso”che in poche ore raggiunge il milione di views su YouTube. I tre brani sono contenuti nel disco “Terza Stagione”, terzo album di Emis Killa, uscito il 14 ottobre 2016, che ha esordito al 1° posto della classifica album e certificato disco d’oro. Al disco seguono i singoli “Parigi” (feat. Neffa) certificato disco d’oro digitale e “Non è facile” (feat. Jake La Furia).
A marzo 2017 parte il tour di Terza Stagione con due anteprime all’Alcatraz di Milano e all’Atlantico di Roma.
Nell’estate del 2017 Emis Killa omaggia i suoi fan pubblicando su tutte le piattaforme digitali il singolo inedito “Sei tu”, prima contenuto esclusivamente della Deluxe Edition di Terza Stagione.
A luglio conduce insieme alla dj Ema Stokholma la diretta della serata finale di Tomorrowland su Rai4, mentre partono i preparativi per il nuovo album, anticipato dal singolo “Linda”, certificato disco di platino digitale.
Il 2018 si apre con una collaborazione: “Serio” è il nuovo singolo di Emis Killa insieme all’astro nascente della trap Capo Plaza. Il brano raggiunge da subito i vertici della classifica Top 50 di Spotify e raggiunge il disco di platino.
Nell’estate del 2018 Emis Killa annuncia il titolo del nuovo album, “Supereroe”, la cui uscita è prevista per l’autunno. Il disco verrà presentato in anteprima in due date evento a Roma e Milano, andate sold out in meno di una settimana. Poco dopo verranno annunciate nuove date previste per la fine del 2018. Il disco, pubblicato il 12 ottobre, esordisce al primo posto della classifica degli album più venduti, con tutte e 13 le tracce che lo compongono stabili in TOP 50 di Spotify.
Più di 25 certificazioni tra dischi d’oro e platino, oltre 3.000.000 fan sui social, oltre 930k iscritti al canale Youtube, oltre 1 milione di ascoltatori mensili su Spotify, un successo editoriale con il suo libro “Bus 323. Viaggio di sola andata”, conduttore televisivo e radiofonico… Emiliano Giambelli è riuscito in pochi anni ad imporsi come uno degli artisti più autentici, veri e talentuosi della scena rap e musicale italiana.